Biometano upgrading

Il biometano si ottiene dal biogas dopo un processo chiamato upgrading. Il biogas, infatti, è costituito solo dal 50-60% da metano, a seconda delle matrici organiche impiegate, il resto essendo composto da 30-35% di anidride carbonica (CO2), ed infine acqua, idrogeno solforato (H2S), ammoniaca gassosa, mercaptani, polveri. Con la depurazione si rimuove l’umidità, che diminuisce il potere calorifico, e l’H2S, che è corrosivo per le parti metalliche e meccaniche, mentre con l’upgrading si rimuove l’anidride carbonica. Il nostro sistema altamente innovativo e protetto da segreto industriale permette di ottenere un biometano puro al 99%, quindi di qualità analoga al gas naturale, da impiegare perciò nella distribuzione domestica e nell’autotrazione, oppure per alimentare un cogeneratore.